13.3.15

WORKSHOP La recitazione tra teatro e cinema: workshop con Ferdinando Maddaloni


Lezione spettacolo con Ferdinando Maddaloni: la recitazione tra teatro e cinema

Storia, arte interpretativa e improvvisazioni nel workshop di lunedì 16 marzo nella “Scuola di attori” del Cut di Cassino


CASSINO, 12 marzo 2015 – “Chi è di scena? Azione!è il workshop in programma lunedì 16 marzo con l’attore e regista Ferdinando Maddaloni dedicato agli allievi del corso di teatro della “Scuola di attori” del Centro Universitario Teatrale di Cassino. Sarà una lezione spettacolo intensa e stimolante che darà modo di entrare nel vivo dell’esperienza recitativa percorrendone la storia nel suo cruciale passaggio dal cinema al teatro, lasciando poi spazio a brevi improvvisazioni su set estemporanei attrezzati secondo le varie e diverse epoche storiche. Maddaloni, esperto actor’s coach, proporrà, così, la giusta miscela di rigore storico di contenuti con la più fantasiosa creatività artistica da porre in essere sul palcoscenico o davanti una telecamera.
 
Il workshop sarà introdotto da Giorgio Mennoia, direttore artistico del Cut di Cassino, che oltre a presentare il docente d’eccezione darà spazio alla presentazione del libro di Maddaloni “Cinema e recitazione” edito Liguori, titolo anche di un suo documentario. “Oltre ai normali corsi didattici abbiamo fortemente voluto inserire nell’offerta del Cut workshop di alto livello affidati ad attori e registi di grande talento del panorama artistico italiano – spiega Mennoia – e nell’anno accademico in corso abbiamo dato il via a questa nuovo filone proprio con Ferdinando Maddaloni che alla sua notevole esperienza teatrale e cinematografica aggiunge importati doti di preparatore attoriale”. 

“La Squadra”, “La nuova squadra Spaccanapoli” e “Una famiglia in giallo” sono alcune fiction televisive per cui, infatti, Maddaloni ha lavorato come actor’s coach, accompagnando intere e ripetute stagioni di riprese televisive. Inoltre, per il Forum delle Culture 2014 ha riscosso ampio successo con le lezioni spettacolo dedicate a Totò e a Eduardo De Filippo. La formazione di Maddaloni parte negli anni 80 nella scuola di teatro La Scaletta di Roma passando poi per la compagnia di Gabriele Lavia con cui raggiunge il primo debutto teatrale, fino ad arrivare alla compagnia di Luigi De Filippo. Il suo inizio di carriera passa, quindi, attraverso l’interpretazione di grandi classici teatrali: da Shakespeare a Sofocle, da Machiavelli a Scarpetta. Ad arricchire la preparazione artistica arrivano anche tv e cinema. Maddaloni lavora, ad esempio, con Salvatores in “Quo vadis baby” e con Squitieri nel film “Atto di dolore”. Tra le più note fiction televisive nel suo curriculum compaiono, invece, “Vivere”, “Casa Vianello”, “Don Matteo” e “Incantesimo”. Nel corso degli anni si è dedicato, inoltre, alla produzione, alla scrittura, all’interpretazione e alla regia di tutti i lavori della Compagnia da lui fondata e diretta “Artisti Civili”. A Cassino arriva con il preciso intento di poter far meglio comprendere agli allievi del corso di teatro l’affascinante evoluzione dell’arte interpretativa attraverso le varie epoche perché come lui stesso dichiara “la recitazione è un bellissimo gioco, ma va fatto seriamente, partendo dalle fondamenta!”.

“L’appuntamento con Ferdinando Maddaloni è fissato per lunedì 16 alle ore 18:00 presso il Teatro Manzoni di Cassino – ha annunciato Marco Mattei, responsabile organizzativo del Cut – nuovo evento artistico importante inserito nella programmazione del mese di marzo molto ricca e variegata, che proseguirà con il corso di comunicazione in ripartenza giovedì 26”.

Nessun commento:

Posta un commento