22.4.15

LIRI'S WAVES

IL "VERDE LIRI" NEI NOSTRI CUORI

"Liri realtà ormai da tempo dimenticata, è oggi all'attenzione di tutti". Gli studenti della Quarta F del Liceo Scientifico "L. Da Vinci" di Sora sono stati impegnati sul progetto comunale "Sora Città Fluviale Il Fiume Liris". Si sono attivati i ragazzi del corso scolastico con tante domande, discussioni, ricerche, studi e pareri per arrivare finalmente ad un quadro oggettivo di tutta la questione. Gli studenti hanno intervistato inoltre il responsabile Ambiente dell' Associazione "Verde Liri - storia, arte, cultura" fin dall'inizio contraria al progetto e alla realizzazione dell'opera invasiva sul fiume Liri. Ora i ragazzi hanno ultimato il lavoro e invitano a seguire le loro ricerche e studi. "Tramite opendata, relazioni, documenti comunali, provinciali e regionali scopriremo la verità". Vogliono però il supporto dei cittadini, risvegliare la loro attenzione sul "Verde Liri". Perché loro tifano (dall'altra metà del campo ci sono gli ambientalisti) "per la valorizzazione del fiume per vivere meglio nella città di Sora". La realizzazione del loro obiettivo è? "Rendere navigabile il nostro fiume" e attirare l'attenzione, "è il nostro scopo". Concludono. 

L'evento finale è fissato per sabato 9 maggio alle ore 11 presso la Sala Consiliare del Comune di Sora.

UNA BUONA SCUOLA (PUÒ DARSI) SU UN PROGETTO SBAGLIATO 

Dal Comune di Sora: "Lunedì mattina la classe IV F del Liceo Scientifico “Leonardo da Vinci” di Sora, guidata dalla prof.ssa Angela Bianchi, ha raggiunto il primo cittadino, nella sede comunale, per presentare il progetto #LIRIS grazie al quale la classe è impegnata in un percorso innovativo di didattica interdisciplinare volto a promuovere negli studenti una cittadinanza partecipe, attiva e consapevole del proprio territorio e del ruolo dell’intervento pubblico.
“Grazie a #LIRIS – hanno spiegato gli alunni al sindaco Ernesto Tersigni – abbiamo fatto data journalism su un progetto finanziato dalle politiche di coesione del territorio. Scelto il progetto, stiamo seguendo il suo avanzamento e sollecitiamo i processi di programmazione e attuazione. E’ SORA CITTA’ FLUVIALE – IL FIUME LIRIS, che fa riferimento al Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (Fondi Strutturali relativi alla programmazione 2007/2013),  che abbiamo messo sotto la nostra lente di ingrandimento”.
Gli alunni della 4F del Liceo Scientifico di Sora sono anche stati scelti tra le 6 scuole, su 70 partecipanti, quali protagonisti di una webserie che racconti il loro percorso. Così, il regista Vincenzo Ardito, inviato da ASOC, è arrivato a Sora ed ha trascorso due giorni, 20 e 21 aprile, con i ragazzi per le registrazioni, effettuate anche in occasione di questo incontro con gli amministratori.
I ragazzi, attraverso tecniche di ricerca quantitativa e qualitativa, la produzione e l’analisi dei dati e visite di monitoraggio civico, sono arrivati ad un evento finale di presentazione del progetto che si terrà il 9 maggio 2015, alle ore 11:30, presso la sala consiliare del Comune di Sora. In questa sede le conclusioni di un lavoro volto ad investigare se il progetto del Comune, nato per “la valorizzazione e promozione integrata del patrimonio naturale, culturale e artistico nelle aree di particolare pregio”, concretizza tali obiettivi.
Il primo cittadino ha accolto con grande piacere la visita degli alunni apprezzando fortemente il lavoro presentato che costituisce anche uno strumento per far conoscere meglio alla cittadinanza il progetto SORA CITTA’ FLUVIALE – IL FIUME LIRIS e le opportunità che ne possono derivare per la città.
“Immaginate – ha detto il sindaco – i risvolti turistici che potrebbero scaturirne, a come sarebbe bello anche solo poter affittare un pedalò e percorre il tratto del fiume illuminato la sera d’estate. Pensate agli appassionati di canoa che potrebbero organizzare delle splendide regate”.
Il Sindaco Tersigni ringrazia la dirigente Scolastica del Liceo Scientifico di Sora, Dott.ssa Orietta Palombo, per avere reso protagonisti i propri studenti di un interessante progetto di “OpenCoesione”, un percorso innovativo di didattica interdisciplinare che promuove principi di cittadinanza consapevole".

4 commenti:

  1. Anonimo9:20 PM

    Grazie per l'attenzione al nostro lavoro. Volevamo precisare perché fondamentale per far comprendere il nostro lavoro che "rendere il Liri navigabile" NON È la realizzazione del nostro obiettivo ma del progetto del Comune. Noi NON tifiamo per nessuno!!!
    Il nostro è un progetto di Data Journalism il cui obiettivo è analizzare questo progetto, raccogliendone i dati, attraverso documenti, interviste, questionari, monitoraggi. I dati raccolti sono stati poi pubblicati in Monithon, piattaforma di monitoraggio civico, perchè si completasse il nostro percorso di cittadinanza attiva : aiutare i cittadini a capire di più di un progetto della propria città partendo dai dati .
    Una scuola che insegna anche ad essere cittadini attivi, consapevoli del proprio territorio ed impegnati a raccogliere e pubblicare dati su un progetto della città per rendere i propri concittadini nelle condizioni di valutare più serenamente......... una buona scuola? Chissa, ma
    sicuramente alunni che si danno da fare con serietà, dedizione e impegno.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Meglio così, ora però andate avanti con altri studi, non fermatevi. Alcune tracce: l' urbanistica, i Prusst,, ad esempio. Perché sotto sotto si vuole consumare nuovo territorio agricolo

      Elimina
  2. per i vostri studi sarebbe bene anche andare a Roma ad intervistare il presidente Nicola Zingaretti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. se non siete già andati a Roma

      Elimina